Indietro

PUBBLICATO IL NUMERO DI AGOSTO/SETTEMBRE DELLA RIVISTA TIR

Il problema della carenza di autisti di mezzi pesanti, non solo in Italia ma in tutto il mondo, è uno dei temi centrali del numero di Tir di agosto/settembre. La situazione è esplosa con prepotenza quest’estate ma le associazioni di categoria italiane richiamano ormai da anni l’attenzione sulla questione che rischia di minacciare il funzionamento del trasporto stradale e delle catene di approvvigionamento.

Ma nel numero pubblicato dopo l’estate si parla anche del Decreto Infrastrutture e Trasporti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 settembre, che ha portato novità importanti per il settore, a partire dai nuovi criteri di rappresentanza dell’Albo degli Autotrasportatori. Il Decreto, che dovrà ora essere convertito in Legge, ha inoltre dato il via libera agli autoarticolati da 18 metri, con un aumento di lunghezza di un metro e mezzo rispetto ai 16,5 metri di prima, e ha affidato ai privati la revisione di rimorchi e semirimorchi.

Altro tema affrontato è quello delle aree di sosta dei mezzi pesanti che, secondo alcune stime, sarebbero almeno centomila in meno rispetto al necessario. L’articolo fa il punto sulla situazione e su quello che sta facendo l’Albo degli Autotrasportatori per sopperire a questo gap. Per quanto riguarda il trasporto via mare viene invece analizzato uno studio di SRM sullo scenario post pandemia e sugli eventi che stanno caratterizzando l’economia marittima.  Spazio anche al trasporto fluviale anche in conseguenza del fatto che la Ue punta ad aumentare questo sistema di trasporto del 25% entro il 2030 e del 50% entro il 2050.

Ultimo aggiornamento 27.09.2021