Indietro

PUBBLICATO IL NUMERO DI MARZO DELLA RIVISTA TIR

L’intesa raggiunta la Viceministra delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Teresa Bellanova, e le associazioni di categoria dell’autotrasporto è uno degli argomenti principali del numero di marzo della Rivista Tir. Le imprese di autotrasporto avranno a disposizione 80 milioni di euro per affrontare le difficoltà legate a questo periodo emergenziale, che vede prezzi alle stelle per carburanti e materie prime. Il numero ospita anche un’intervista alla Viceministra, che illustra le misure messe in atto dal Governo, tra cui la convocazione del Tavolo delle regole. Il Mims ha anche provveduto ad aggiornare i costi di riferimento per l’autotrasporto, che erano fermi a novembre del 2020, e ha pubblicato le nuove tabelle.

Ampio spazio anche al trasporto marittimo, con un resoconto delle prime due riunioni del Tavolo del mare - intorno al quale si riuniscono tutti gli stakeholder del mondo marittimo e portuale per discutere di sostenibilità, competitività e lavoro – e con un report dello studio realizzato da SRM e Assoporti sulla situazione della portuale globale e italiana in particolare.

Altro tema caldo, quello degli attacchi informatici che sono aumentanti molto durante i primi sei mesi dello scorso anno, soprattutto per quanto riguarda il settore del magazzinaggio e trasporto, uno dei più colpiti. E poi ancora, parliamo di biometano, un carburante particolarmente innovativo da utilizzare per i trasporti, in grado di far risparmiare fino al 120% di Co2.

Nella rubrica Fisco viene invece analizzata la Legge Milleproroghe, che contiene importanti novità per il settore, quale ad esempio i contributi per il conseguimento della patente e della CQC per i giovani di età inferiore a 35 anni e una nuova rateizzazione delle cartelle esattoriali scadute.

Infine, nella rubrica Normative, diamo conto del decreto Mims recante il bando per l’erogazione dei contributi alla formazione per l’autotrasporto, delle ultime novità in vigore per quanto riguarda il distacco dei conducenti e della delibera dell’Autorità di regolazione dei trasporti che definisce la misura e le modalità di versamento del contributo dovuto per quest’anno.

Ultimo aggiornamento 04.03.2022