Indietro

PUBBLICATO IL NUMERO SPECIALE RIVISTA TIR - "IDROGENO, ULTIMA FRONTIERA"

L’idrogeno nei trasporti, con particolare attenzione all’autotrasporto merci, è il tema dell’ultimo numero speciale pubblicato da Rivista Tir, dal titolo "Idrogeno, ultima frontiera". L'idrogeno è una delle possibili strade da percorrere verso la transizione energetica, soprattutto per quei settori che ancora oggi sono difficili da decarbonizzare. In futuro, quindi, potrebbe essere prodotto in grandi quantità attraverso l'uso di energie rinnovabili.

Lo speciale intende analizzare a tutto tondo le caratteristiche e gli usi di questo vettore e ospita una prefazione della Viceministra alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Teresa Bellanova e un’introduzione del presidente del Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori Enrico Finocchi.

Nel primo capitolo, grazie anche al contributo di H2IT, l’Associazione Italiana Idrogeno e Celle a Combustibile, vengono spiegate le caratteristiche tecniche dell’idrogeno: cosa è, come si ottiene, quali sono i costi e quali le infrastrutture necessarie alla sua diffusione. Il volume parla poi delle politiche che sono state messe in campo per promuoverlo, sia a livello europeo, con la Strategia europea dell’idrogeno, sia a livello nazionale, a partire dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che prevede ingenti risorse per promuovere la produzione, la distribuzione e gli usi finali dell'idrogeno. Il quarto capitolo parla invece delle Hydrogen Valley, ecosistemi che includono sia la produzione che il consumo di questo vettore, con tutti i progetti previsti nel nostro Paese mentre i capitolo 5 analizza nel dettaglio le applicazioni dell’idrogeno nel settore dei trasporti, dal trasporto aereo a quello ferroviario, dal trasporto marittimo fino al trasporto merci su strada, specialmente per le lunghe distanze. Come le varie case costruttrici di mezzi pesanti stiano sviluppando veicoli a idrogeno è invece l’oggetto del capitolo 6. L’ultimo infine, contiene gli interventi di alcuni dei principali stakeholder del settore: Alstom, A2A, Confindustria, Enea, Fincantieri e Snam raccontano i propri progetti di studio, produzione, diffusione e utilizzo dell’idrogeno.

Ultimo aggiornamento 01.04.2022